Home / Uncategorized / Nube su Roma. Incendio al centro rifiuti Salario

Nube su Roma. Incendio al centro rifiuti Salario

Oggi è andato a fuoco lo stabilimento di trattamento rifiuti in via Salaria a Roma. Le fiamme si sono alzate alle 4.27 e una nube nera ha avvolto la città. Sul posto sono intervenute 12 squadre dei vigili del fuoco. Le fiamme hanno invaso per 2 mila metri quadrati e oltre 40 uomini sono al lavoro per domarle.

Numerose le telefonate al centralino del Nue per chiedere informazioni. La nube nera infatti è stata visibile per molte ore anche a chilometri di distanza e l’odore si è sentito fin nel centro di Roma.

Il centro Salario è fondamentale per lo smaltimento dei rifiuti della Capitale e il suo incendio provocherà non pochi disagi a Roma. La raccolta dell’immondizia, già di per sé complessa nella Capitale, andrà in tilt.

Nube su Roma. Incendio al centro rifiuti Salario

Arpa Lazio ha provveduto ad effettuare le prime misurazioni nelle tre centraline vicino allo stabilimento Tmb Salario e non sono stati registrati valori preoccupanti dal punto di vista dell’inquinamento dell’aria. La analisi però che daranno conferma con certezza dell’assenza di rischi sono quelle sul terreno, per le quali ci sarà ancora da aspettare.

La Procura indaga per disastro colposo. Il PM Carlo Villani aveva già un fascicolo aperto sulla struttura a piazzale Clodio per presunto reato di inquinamento ambientale e attività di rifiuti non autorizzata. La Procura dovrà accertare se si tratta di reato doloso o colposo. Una pista seguita è anche quella di danneggiamento seguita da incendio.

L’area sarà sottoposta a sequestro e successivamente verranno fatte analisi sia sulla Fos sia sul Cdr ossia da un lato nella zona dove è trattato l’umido e dall’altro sul combustibile da rifiuti. Inoltre è probabile che venga disposta una perizia.

Un profilo da non sottovalutare riguarda le telecamere di videosorveglianza del Tmb Salario che risultano spente già dal 7 dicembre. Secondo le indagini della Procura le fiamme sarebbero divampate dalla vasca di ricezione dei rifiuti indifferenziati ma le ragioni ancora sono da accertare.

Foto Il Mattino

About Emanuele

Check Also

E' Morto Armin Loacker, il figlio del fondatore aveva 78 anni

E’ Morto Armin Loacker, il figlio del fondatore aveva 78 anni

Armin Loacker è morto all’età di 78 anni. Lo riferisce Rai Alto Adige. Armin era …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *