Home / Uncategorized / Messa a disposizione per la scuola: esce il nuovissimo servizio MAD+

Messa a disposizione per la scuola: esce il nuovissimo servizio MAD+

La graduatoria un ostacolo insormontabile? No! Ecco perchè

Lavorare nel mondo della scuola è da sempre un’aspirazione di molti giovani e meno giovani, soprattutto per quanto riguarda il profilo dell’insegnamento.

C’è chi nasce con la vocazione per trasmettere conoscenza e metodo di studio alle  nuove generazioni ma l’iniziale entusiasmo è spesso messo alla dura prova da una domanda  superiore all’offerta di lavoro.

La cosiddetta graduatoria e può apparire un ostacolo  insormontabile.

C’è però un modo per:

  • trovare un lavoro temporaneo  nel campo dell’insegnamento – o comunque in generale nel mondo della  scuola
  • fare esperienza e arricchire il curriculum
  • guadagnare posizioni in graduatoria: quello della messa a disposizione.

Le supplenze e la Messa a disposizione  sono la chiave!

Se, per quanto riguarda i posti di ruolo c’è indubbiamente una domanda superiore all’offerta di lavoro e tutto è strettamente legato a una serie di procedure burocratiche, lo stesso non avviene riguardo le supplenze.

Quando si tratta di sostituire velocemente un insegnante ad esempio, il Dirigente Scolastico può attingere il sostituto dalle MAD ricevute dai vari candidati alla supplenza.

Inviare la MAD incrementa la possibilità di essere convocati dagli istituti scolastici.

Inoltre,  ogni incarico ottenuto dà la possibilità agli aspiranti docenti di aumentare il punteggio per la presenza nelle graduatorie d’istituto.

Questo aumenta così la possibilità in futuro di ottenere un incarico, anche fisso, nel mondo della scuola.

E’ dunque  importante  inviare la propria MAD presso  la provincia e il grado di istruzione delle scuole preferite o dove si pensa di avere maggiori possibilità.

I form online delle scuole italiane

Per permettere ai potenziali supplenti di poter inviare le MAD,  molte scuole italiane, nei loro siti, stanno approntando dei form online che vanno compilati con ogni informazione utile.
Ovviamente, dover ricompilare un nuovo form tutte le volte che abbiamo la necessità di inviare una MAD richiede un notevole dispendio di tempo.

Soprattutto per chi non sa come cercare i vari istituti e non sa disbrigarsi con questo tipo di pratiche.

E’  invece molto importante inviare a più istituti la propria candidatura per aumentare le proprie possibilità.

Fortunatamente esistono  apposite aziende di consulenza che aiutano i candidati a inviare nel modo più corretto la propria MAD ai vari istituti scolastici.

Il nuovo servizio MAD+ per la messa a disposizione (MAD)

Tra questi spicca  madscuola.it   un portale dedicato esclusivamente alla compilazione di form nei siti delle scuole.

Il loto team di esperti è in grado, in brevissimo tempo, di inviare tutte le vostre richieste di messa a disposizione, delle scuole e province da voi scelte.

Con il sistema di madscuola.it puoi inviare la MAD:

  • per docente, sostegno o personale ATA
  • inviarla in una o più province d’Italia

Il tutto in modo semplice e veloce.

Grazie al  suo nuovissimo servizio MAD+,  MadScuola offre l’esclusiva possibilità di fruire di un servizio che
penserà a compilare ogni modulo al posto tuo, con notevole risparmio di tempo e fatica.

Soprattutto con la certezza di un servizio puntuale e sicuro!

Un investimento per il futuro

Un investimento per il futuro a un costo trasparente e contenuto. Il costo per inviare le domande MAD è :

  •  15€ a provincia e/o grado di istruzione utilizzando il servizio Standard
  • €29 a provincia e/o grado di istruzione utilizzando il servizio MAD+

Potete saperne di più sul loro servizio collegandovi al sito www.madscuola.it dove troverete tutte le informazioni oltre a un tutorial che vi mostrerà tutte le potenzialità e la comodità del servizio.

Fonte foto www.madscuola.it

About Gianni

Check Also

Telefono erotico

Telefono erotico: il meglio dell’intrattenimento per adulti!

Al giorno d’oggi il divertimento è sempre più telematico ed online. Un numero sempre maggiore …

Leave a Reply

Your email address will not be published.